ETRON S.r.l. Unipersonale

Impianti di allarme perimetrali per interni

Questo tipo di impianto è il più adatto per appartamenti, consiste nel posizionare dei sensori sui principali punti di accesso come porte, infissi, portoni blindati e finestre. I sensori formano tra loro una barriera virtuale, che se “spezzata” dall'apertura della porta e del balcone, fa scattare la sirena impedendo così l'accesso degli intrusi all'interno dei locali. Permette di creare un perimetro protettivo all'interno dell'appartamento dove e possibile continuare a muoversi in tutta tranquillità inoltre, a seconda delle esigenze, si possono proteggere delle aree differenti. 

Le tipologie di allarme perimetrale per interni sono prevalentemente due:
Sensore a raggi infrarossi passivi a tenda
Un sensore a raggi infrarossi passivi in grado di creare una barriera di produzione "a tenda" utile per porte e finestre ovunque sia necessario rilevare un movimento che avviene in un'unica direzione.

Sensore elettrico a filo per tapparelle
Protegge tapparelle avvolgibili e serrande dai tentativi di sollevamento, strappo e sfondamento, senza imporre posizioni obbligate essendo sensibile al solo movimento. Lo spostamento della serranda mediante una fune, fa ruotare una puleggia a camme che aziona un micro interruttore, completo di scheda separata che elabora gli impulsi generati dal movimento; l'uscita di allarme è un contatto a relè.
Il circuito alimentato a 10/15 V - assorbe 3mA in riposo e 30mA in allarme; una regolazione di sensibilità sulla scheda permette di impostare lo spostamento necessario a provocare l'allarme.

Commenti (0)

Lascia un commento